Gli Italiani più attivi di molti con i social media

Immagine
La comunicazione delle informazioni attraverso i social media è aumentata sensibilmente negli ultimi anni.
E’ ormai un dato statistico che si conferma sempre più veritiero.
Oggi la fruizione e la condivisione delle informazioni tra gli utenti avviene sulle “piattaforme social” e in tempo reale.
Questo modo di “comunicare l’informazione” sta avendo ragione sulla diffusione delle notizie della carta stampata e in certo senso anche sul re dei media, la televisione.
Da alcune indagini statistiche emerge che il 30% degli utenti che si connette a Internet usa Facebook (negli USA sono il 64% degli internauti) per informarsi, il 16% usa Twitter e la restante parte, in percentuali minori, usa la miriade di altri network che esistono sulla rete.
In Europa, della popolazione di internauti, gli italiani sono più attivi di molti altri, per esempio più dei tedeschi che vantano il più alto numero di connessioni (circa 65 milioni).
Riassumendo gli altri dati, secondo le ricerche del Global Web Index (cominciate nel 2009), il 56% degli utenti (italiani) che usano i social network sono di sesso maschile (44% femmine) ed hanno un’eta media inferiore ai 35 anni.
Siamo anche quelli che usano di più Twitter, la piattaforma social di micro-blogging, con un’ utenza giovanile e, anche qui, prettamente di sesso maschile.
Ci sono attività in cui gli altri fanno meglio di noi sul web, come l’internet banking o l’acquisto di prodotti online, ma stiamo recuperando anche in questi settori.
Possiamo affermare quindi che l’attività degli italiani sui social media è in linea con quella degli altri paesi europei.

 
Il Web è libertà!
Salvaguardiamolo!
E’ nostro interesse.

Annunci