La nascita di Internet

Ray Tomlinson

Nel 1972, prima che il protocollo TCP/IP venisse ultimato, Ray Tomlinson, ricercatore della BBN, realizzò un altro protocollo:
S.M.T.P. (Simple Mail Transfer Protocol – Protocollo di trasferimento semplice di posta) che permetteva alle università di scambiare messaggi di posta elettronica in modo abbastanza semplice (introducendo nelle procedure informatiche il simbolo @).

Postel
Jon Postel

Il funzionamento standard di questo protocollo fu ridefinito nel 1982 da Jon Postel, un informatico statunitense che contribuì in maniera significativa allo sviluppo e alla definizione dei meccanismi di funzionamento della Rete Internet.


Arpanet diventa Internet

Mentre ARPANET si estendeva a macchia d’olio arrivando a collegare anche il continente europeo, l’ utilizzo del protocollo TCP/IP e della posta elettronica, favorirono la nascita di numerose reti di computer circoscritte su aree locali degli Stati Uniti. Ad Arpanet si collegarono molte università americane, altrettanti centri di ricerca e la NASA.

Nel 1982 venne coniato per la prima volta il termine INTERNET (contrazione della locuzione inglese Interconnected Networks, ovvero Reti Interconnesse) per indicare l’unione della moltitudine di reti venutasi a creare in questi anni su Arpanet.

Arpanet-Milnet
Scissione di Arpanet

Venne soprannominata “la Rete delle reti”; queste funzionavano tutte con il protocollo TCP/IP, indipendentemente dalla tipologia delle reti collegate e dai sistemi operativi usati.
Nel 1983 il proliferare delle reti che componevano Arpanet, indusse il Ministero della Difesa degli Stati Uniti alla decisione, per motivi di sicurezza, di scindere Arpanet in due parti:
MILNET (Military Network) che si occupò successivamente solo di ricerche a scopo militare;
ARPANET-INTERNET che rimase al servizio delle università e dei centri di ricerca.

 

Il Web diventa pubblico

Nel 1991 T. Berners Lee presentò al mondo il World Wide Web: un sistema di documenti elettronici collegati tra loro.
Con l’invenzione poi di altre tecnologie come il “browser e l’ interfaccia utente”, l’utilizzo del Web divenne sempre più frequente e diffuso.
Finalmente Internet poteva essere utilizzata da tutti, non solo da esperti informatici.

Oggi molti di noi lo usano ogni giorno per lavoro, per informarsi o per divertirsi.
Ormai fa parte della nostra quotidianità e in un futuro non molto lontano, probabilmente, Internet e il Web cambieranno le nostre abitudini sociali influenzandole significativamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...